15 Luglio 2020
[]

DOVICHI: "HO FIDUCIA IN QUESTO GRUPPO"

03-09-2015 07:33 - News Generiche - 2015/2016
La nuova capitana dell'Ambra Cavallini Pontedera arriva dalla B1.
E' la schiacciatrice Cristina Dovichi, classe 1987, che nell'ultima stagione ha giocato a Capannori, nella terza serie nazionale. Dopo la tranquilla salvezza in categoria, ha poi scelto di sposare il progetto della società biancoblu.
Una carriera importante, quella di Dovichi, visto che calca i parquet italiani da oltre 10 anni. In questo periodo, solo una volta (nel 2010/2011) ha giocato in serie C. Insomma, un'atleta di assoluta esperienza, su cui i coach Russo e Giannoni possono contare ad occhi chiusi.

- Presentati ai tifosi.
Ho 28 anni e vengo da Lucca. Laureata magistrale in Scienze motorie, lavoro nel settore e in particolare mi sbizzarrisco con attività ludico-motorie con i bambini e programmi di rieducazione motoria con ragazzi, adulti ed anziani. Sono anche preparatore fisico di un gruppo di nuotatori e poi gioco a pallavolo. Ho iniziato da piccola nel vivaio della Pantera Lucca, fino a debuttare nel campionato nazionale di B2 a soli 15 anni. Ricordo ancora quel brivido che mi ha assalito la prima volta che ho messo piede in campo. E' proprio lì che è iniziata la mia carriera, prima di iniziare a spostarmi in giro per la Toscana.

- Cosa ti ha spinto ad accettare la proposta dell'Ambra Cavallini?
Ho scelto di entrare a far parte di questo organico per diverse motivazioni. Una su tutte, il progetto, molto ambizioso, che sponsor e società mi hanno presentato. Vengo da un'annata piena di soddisfazioni e in questa società ho ritrovato la stessa voglia di fare e questo rappresenta sicuramente un marcia in più.

- In questa stagione ricoprirai il ruolo di capitano. Te lo aspettavi?
Sinceramente no. Non l'ho mai fatto, ma spero di essere all'altezza delle aspettative che la nostra allenatrice ripone in me, mettendo in pratica tutto quello che ho imparato in questi anni e contribuendo a portare nella squadra la mia esperienza come giocatrice ma anche come persona. Negli anni, e sopratutto negli ultimi, ho avuto la fortuna di confrontarmi con ottimi esempi, mi auguro di fare altrettanto riuscendo a far crescere il gruppo in armonia, in campo e fuori.

- Com'è iniziato il lavoro in palestra?
Sono soddisfatta di questa prima fase di lavoro in palestra. Non vedevo l'ora di ricominciare gli allenamenti e da subito mi sono trovata a mio agio per l'intensità e per la qualità del lavoro, ma soprattutto per il giusto spirito e l'entusiasmo che si sta creando all'interno del gruppo.

- Quali sono le tue ambizioni per questo campionato di B2?
Sono un'atleta e quindi molto scaramantica, perciò preferisco non espormi troppo. Tuttavia, posso dire che ho tanta voglia di far bene e di mettermi in gioco, cercando di imparare sempre qualcosa. Il gruppo è giovane con alcuni inserimenti di qualità: sono sicura che, lavorando duramente in palestra, le soddisfazioni arriveranno.

Prossimi incontri

I nostri sponsor

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account